Prima pagina

L'uomo albero del Bangladesh ancora in lotta: la malattia incurabile ormai è un calvario

Abul Bajandar, un uomo del Bangladesh che soffre di una rara malattia genetica nota come sindrome del "uomo albero" siede su un letto d'ospedale mentre attende le cure presso l'unità ustionati del Dhaka Medical College Hospital DMCH a Dhaka, Bangladesh.

Abul Bajandar, 32 anni, ha subito più di 20 interventi chirurgici negli ultimi sette anni per rimuovere queste insolite verruche che sembrano pezzi di alberi causate da una malattia correlata a un malfunzionamento del suo sistema immunitario.

Secondo i suoi medici, soffre di epidermodisplasia verruciforme, una malattia non contagiosa ma incurabile.

photo Ansa
Siamo in Bangladesh
Abul Bajandar, è un uomo di 32 anni del Bangladesh soprannominato "l'uomo albero" per via delle verruche sulle mani provocate da una rara malattia genetica. Mentre trascorreva una normalissima infanzia nei suoi luoghi d'origine, non immaginava di certo che, di lì a pochi anni, la sua storia sarebbe stata conosciuta in tutto il mondo. O che sarebbe diventato famoso come “uomo albero”. Questo insolito soprannome gli è stato attribuito proprio a causa di una malattia ultra-rara che ha ricoperto le sue mani di massicce escrescenze, simili, di fatto, alla corteccia di un albero.
photo Ansa
Un calvario senza fine
Abul ha subito più di 20 interventi chirurgici negli ultimi sette anni per rimuovere queste insolite verruche. Ed ora è tornato nuovamente in ospedale per sottoporsi a nuovi interventi. È stato ricoverato lo scorso 13 maggio.
Photo Getty
Un problema iniziato fin dall'adolescenza
Durante l'adolescenza, Bajandar ha iniziato a notare, senza farci troppo caso, la presenza di alcune piccole verruche sulla pelle di mani e piedi. Col tempo, queste strane formazioni hanno continuato a crescere e ad aumentare di numero. Dato che la soluzione di rimuoverle con un coltello si era rivelata inutile e dolorosa, il giovane ha infine deciso di rivolgersi al medico del suo villaggio, un omeopata ed esperto di erbe che, sfortunatamente, non ha fatto altro che peggiorare le cose.
Photo Getty
La situazione è quindi peggiorata
Intorno ai 20 anni d'età, le verruche hanno cominciato ad assumere un aspetto simile a corteccia vegetale, moltiplicandosi in maniera sempre più rapida. Nel giro di 5 anni, le escrescenze, continuando a svilupparsi senza controllo, hanno finito per ricoprire completamente le mani del giovane.
photo Ansa
La diagnosi e le sue speranze
Ad Abul Bajandar è stata diagnosticata l'epidermodisplasia verruciforme (EV), nota anche col nome di sindrome di Lewandowsky-Lutz, una genodermatosi ereditaria dovuta a mutazioni genetiche che rendono i pazienti sensibili alle infezioni da papillomavirus umano. "Voglio vivere come una persona normale, voglio solo essere in grado di tenere mia figlia in braccio e stringerla a me", aveva detto Bajandar. Cosa che era accaduta dopo numerosi operazioni a cui si era sottoposto e che gli avevano permesso finalmente di mangiare e scrivere usando le sue stesse mani. Ma ora è necessario intervenire nuovamente.
Art galleries private collections
25/05/2024
actors singers and writers
26/05/2024
Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.